L’amore esausto

13,00 Il prezzo originale era: €13,00.12,35Il prezzo attuale è: €12,35.
5% OFF

Autore: Federico Morando
Collana: Interno Versi
ISBN: 9791280138354
Data di pubblicazione: 27 febbraio 2024
Pagine: 72
Formato: 13×19 cm

13,00 Il prezzo originale era: €13,00.12,35Il prezzo attuale è: €12,35.

Il libro
La nuova raccolta di Federico Morando offre una panoramica su quel sentimento che nutre e allo stesso tempo usura l’anima: la meraviglia, a volte crudele, di vivere, e di amare la vita. La rima baciata in chiusura, quasi onnipresente, crea un’unità musicale tra versi che desiderano scavare nel quotidiano uno spazio di consapevolezza superiore perché colta sul limite, stanca, e per questo più dolce, più vera. Se le prime due sezioni sono rivolte al mondo e alle sue componenti – la seconda è quasi un dialogo diretto con esso – la terza si rivolge a due interlocutori precisi: M., custode di un amore totalizzante, e Anna, simbolo di un’eredità affettiva tramandata dalla carne e dalle ossa e, forse, anche da un’illusione. La quarta sezione, invece, propone un movimento contrario: la ricerca dell’origine di questo amore esausto si sposta dal mondo a ciò che di più interno possiede l’uomo – le sue vene, il suo sangue – e le risposte emerse, per quanto amare, portano una speranza semplice, disillusa, ma più salda.

 

L’autore
Federico Morando, nato a Torino nel 1996, diplomato in Arti del Teatro Musicale, è attualmente iscritto al percorso di laurea triennale presso la Scuola Holden. Dopo aver maturato esperienze sul palco sia da interprete che da insegnante, torna a dedicare la propria attenzione alla scrittura, all’editoria e alla comunicazione. Nell’ambito della poesia, il primo tentativo si traduce nella raccolta L’atlante dei silenzi, pubblicata nel 2017 da un piccolo progetto editoriale di Roma. In seguito, nel 2021, per Chance Edizioni è pubblicato il primo romanzo, Il tempo amaro dei salici. Nello stesso anno, la raccolta La conta del sale, edita da Capire Edizioni, risulta prima classificata al Premio Nazionale di Poesia di Campogalliano. Nell’estate del 2022, una raccolta inedita di versi vince il Premio Nazionale di Poesia di Villa delle Ginestre, di cui alcuni componimenti risultano sul podio del Premio Aurelia Josz di Milano. Il racconto Paco appare sul decimo numero della rivista Risme. Sia è tra i finalisti del Premio Chiara Giovani 2021. Anniversario appare sulla rivista Inutile, Qualcosa di intimo sulla rivista AltriAnimali, e Come invecchia una voce su TopsyKretts.

 

 

È il saldo imperfetto dell’amor
proprio: inseguire ed essere rincorso,
allungare un dito verso il frutto,
maturare d’un tratto, rinunciare
a me stesso – abbandonare la bocca
sua di giardino privato: fuggire
il peccato, l’albicocca appena colta,
senza permesso, prima della rivolta.

 

*

 

Non desidero molto da questa vita:
imparare a far bene l’amore, lasciare
un buon ricordo dell’esistenza
che professo, una traccia che sia
orma scritta del mio passaggio
su questa terra, un abbraccio che sia
vero, un bacio immacolato,
e che gli anni che ancor mi spettano
di vivere siano spartiti fra chi amo,
ed io – morire ora, sul farsi della gioia,
sparire in quel poco che basta
a dimenticare la morte,
perdonare il tempo
per tutto ciò che ha tolto.

 

*

 

II.

Essere discendenza del tuo sgomento
era quel tendersi di braccia non finito,
il gesto di dito con cui dissestavi
la mia bocca di bambino:
sbirciavi che i denti fossero intatti
a riconfermare il destino degli avi,
la grazia per cui pregavi.

Visti di recente